Logo stampa
 
IMPIANTI

Impianto di depurazione di Modena

Impianto di depurazione di Modena
 
  •  
    etichettadescrizione
    Nome ImpiantoCanale Naviglio
    Comune di ubicazioneModena
    AgglomeratoAMO0062 (Modena - Formigine - Maranello)
    N. comuni serviti (completamente o parzialmente)5
    Elenco comuni servitiModena, Formigine, Maranello, Castelnuovo Rangone, Fiorano Modenese
    Potenzialità Nominale Impianto500.000 AE
    Portata trattata31.520 Mmc/anno


    Dati aggiornati al 31.12.2017

    L'impianto di depurazione delle acque reflue urbane è stato realizzato dal Comune di Modena nel 1983 e messo a regime alla fine del 1984.

    Dall'anno di costruzione ad oggi, l'impianto ha subito numerose modifiche. Attualmente comprende due linee di trattamento acque articolate nelle fasi di nitrificazione e predenitrificazione per la rimozione dell'azoto, rimozione chimica del fosforo e filtrazione finale di una parte dell'acque per riuso tecnologico interno. La linea fanghi comprende le fasi di ispessimento, digestione anaerobica e disidratazione a mezzo di centrifughe.

    Sono inoltre presenti due sezioni per l'abbattimento degli odori di cui una a servizio della linea acque (scrubber) ed una a servizio della linea fanghi (biofiltro).
    Congiuntamente alle acque reflue urbane vengono trattati anche rifiuti speciali biodegradabili, per cui l'impianto è dotato di A.I.A..

  •  
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull'economia circolare
 
REINVENTING THE CITY Rigenerare le risorse per passare a una società basata sull’economia circolare
 
 
Sostenibilità e Valore condiviso
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Risultati economici 2018
 
Risultati economici 2018